cosa vedere a New York

Cosa vedere a New York in 7 giorni?

In questa breve guida vi raccontiamo cosa vedere a New York in 7 giorni per godervi la città che non dorme mai, sfruttando al massimo il vostro soggiorno senza perdervi nulla.

New York è una metropoli che lascia sempre a bocca aperta, una di quelle mete da vedere almeno una volta nella vita!

Sorge alla foce del fiume Hudson, sull’Oceano Atlantico, e comprende 5 distretti, di cui Manhattan è  il cuore pulsante ed è considerato uno dei poli commerciali, finanziari e culturali più importanti al mondo.

Se stai pianificando il tuo viaggio negli Stati Uniti, ricorda che dovrai stipulare un’assicurazione di viaggio con un’ampia copertura medica,perchè le spese mediche altrimenti saranno a tuo carico e possono essere davvero molto salate, anche per un banale problema di salute!

Itinerario New York in 7 giorni

New York in 7 giorni

Ecco come organizzarti per vedere tutti i punti chiave della città, vivere i suoi quartieri e visitare i suoi musei. Speriamo questa guida possa esserti utile per scoprire cosa fare a New York in 7 giorni.

Giorno 1: Midtown Manhattan

Il primo giorno andremo a vedere uno degli edifici più iconici della Grande Mela: l’Empire State Building. Da esso si possono godere viste incredibili della città. Prosegui sulla Sesta strada fino a raggiungere la famosa Times Square. Sapete che la piazza è uno dei punti più fotografati al mondo?

Dalla piazza affollata avvicinati al Rockefeller Center e sali sul suo famoso tetto, il Top of The Rock. A pochi passi da qui si trova la Cattedrale di San Patrizio, la chiesa più grande del Nord America. Per concludere la giornata, niente di meglio che rilassarsi facendo una passeggiata per il Central Park.

Giorno 2: Il contrasto dei quartieri

Dedicheremo questa giornata alla visita di alcuni dei quartieri più classici di New York. Ti suggeriamo di iniziare nel Bronx, dove potrai ammirare lo stadio dei New York Yankees e il giardino botanico della città. Nella zona artistica del quartiere troverete tantissima street art con i suoi mitici graffiti. 

Puoi continuare la tua giornata recandoti nel quartiere di Harlem dove non puoi perderti una messa con un coro gospel. Visita anche l’Apollo Theater, dove artisti come Michael Jackson o Aretha Franklin hanno iniziato la loro carriera.

Concludi la giornata nel quartiere del Queens, un quartiere molto diverso dai precedenti. Ciò che rende questo posto speciale è il mix di culture che puoi vedere in ciascuno dei suoi angoli.

Vedere New York in 7 giorni è una di quelle esperienze che ricorderai per tutta la vita, ma ci sono alcuni dettagli che dovresti conoscere prima di partire. 

Negli Stati Uniti, l’assistenza sanitaria non è gratuita o universale, quindi se hai un evento imprevisto e non hai un’assicurazione di viaggio, il viaggio può essere molto costoso. La spesa medica per un semplice consulto può arrivare fino a 155 dollari, ma se subisci un incidente, tra il trasferimento in ambulanza, gli esami medici e una notte in ospedale, può costarti fino a  20.000 dollari. La nostra raccomandazione è di non giocare d’azzardo e di stipulare un’assicurazione di viaggio che copra le spese mediche.

Con Heymondo, la copertura medica per l’assicurazione di viaggio internazionale raggiunge i 5 milioni di euro, quindi non dovrai preoccuparti di nulla. Puoi anche personalizzare la polizza con una copertura maggiore a seconda del tipo di viaggio che stai pianificando. Per scegliere al meglio ti consigliamo di leggere anche i 10 Motivi per stipulare un’assicurazione di viaggio.  

Giorno 3: Lower Manhattan

Oggi inizieremo dal Grand Central Terminal, una stazione di oltre 100 anni dove ricorderai scene di film come “The Avengers” o “I am a legend”.

Da lì puoi fare una passeggiata che ti porterà a Bryant Park e alla New York Public Library, una delle biblioteche più importanti del mondo, non solo per il suo ampio catalogo, ma perché è apparsa anche in numerosi film.

Per concludere la giornata ti consigliamo di prendere la linea B, D o F della metropolitana in direzione Downtown e scendere alla fermata Broadway Lafayette St, così potrai visitare i quartieri di Soho, Little Italy e Chinatown, un buon posto dove perdersi e immergersi in un’altra cultura.

Giorno 4: Cultura a New York

Central Park New York

Se non sei mai stato nella “Grande Mela” ti sembrerà di essere nel bel mezzo di un film, e lo sei, dal momento che sia le sue strade che i suoi palazzi sono stati l’ambientazione di un gran numero di film americani. È il caso dell’American Museum of Natural History, dove sono stati girati film come “Una notte al museo” di Ben Stiller. Approfittando di questa visita potrai anche recarti al MoMA, uno dei punti di riferimento dell’arte a livello internazionale.

Molto vicino a questi musei c’è il Central Park, uno dei luoghi più iconici della città. Al centro del parco si trova Strawberry Fields, un’area che fu dedicata a John Lennon dopo la sua morte, poiché era una delle sue preferite.

Una volta terminato il tour, vai al Lincoln Center. Questo è un importante centro per le arti e lo spettacolo, situato a pochi passi da Broadway, la zona dei teatri per eccellenza. Non puoi lasciare New York senza guardare almeno uno spettacolo! Alcuni dei migliori attori del mondo sono passati attraverso i suoi palcoscenici, quindi qui ti lasciamo alcuni dei nostri consigli. Uno spettacolo di Broadway è anche una buona idea tra la attività da fare a New York con i bambini.

Il Re Leone, è uno degli spettacoli più longevi di Broadway, grazie al grande successo ottenuto negli anni.

Chicago è il musical che è in cartellone da più tempo. Nei suoi 21 anni è stato premiato ai Tony Awards. Se piace al pubblico ci sarà un buon motivo, no?

Giorno 5: Brooklyn

ponte di Brooklyn New York

Il quinto giorno dovrai alzarti presto se vuoi evitare le lunghe file per vedere la Statua della Libertà e salire sulla sua corona. Una volta terminata questa visita, dirigiti a Brooklyn.

Questo quartiere è diviso in diversi quartieri. Uno dei più famosi è Dumbo, che si trova tra il ponte di Brooklyn e il ponte di Manhattan. Questo ponte, costruito tra il 1870 e il 1883, un tempo era il più grande del mondo, e ancora oggi continua ad essere un esempio di innovazione ingegneristica ed è diventato anche un emblema di New York City. Senza dubbio è uno dei ricordi più spettacolari che puoi portare con te da questo viaggio.

Un altro quartiere interessante è Williamsburg, dove convivono il nuovo movimento hipster e gli ebrei ortodossi. Infine, visita il quartiere di Bushwick, la zona più artistica di Brooklyn.

Giorno 6: Upper East Side

Il punto di partenza di oggi è la Fifth Avenue, dove si trovano la maggior parte dei negozi di lusso della città. Dato che siamo vicini al quartiere più ricco della città, l’Upper East Side, perditi in esso fino a raggiungere Park Avenue e passeggia per le strade che ospitano alcuni degli appartamenti più costosi della città.

Se hai ancora tempo, vai al MET, il Metropolitan Museum of Art di New York. Hai anche l’edificio delle Nazioni Unite nelle vicinanze.

Giorno 7: Skyline

wall street new york

Lasciamo la parte meridionale di Manhattan per l’ultimo giorno, dove puoi iniziare con il municipio noto come City Hall. Da lì, vai al World Trade Center dove puoi visitare il museo e il monumento in memoria delle vittime dell’11 settembre. Non puoi perderti l’Oculus, la stazione della metropolitana più costosa del mondo. 

A pochi passi sarai in Wall Street, centro internazionale della finanza, dove sorge il famoso edificio della Borsa di New York. Visita la famosa statua del toro e vivi l’atmosfera del quartiere degli affari per eccellenza.

Termina il tuo percorso avvicinandoti a Battery Park, un parco che era un ex posto di artiglieria britannico. A pochi metri puoi prendere il traghetto gratuito che ti porterà a Staten Island. Approfittane e prendilo nel tardo pomeriggio. Godersi il tramonto con il famoso skyline di New York darà il tocco finale alla tua settimana in città.

Requisiti per viaggiare negli Stati Uniti

Quando viaggi in una qualsiasi città degli Stati Uniti, è necessario avere alcuni requisiti per poter attraversare la dogana, ma non preoccuparti, è molto semplice. Se il tuo viaggio dura meno di 90 giorni, non ti serve il passaporto, ma devi richiedere l’ESTA.

Avere un passaporto valido

  • Il tuo viaggio deve essere inferiore a 90 giorni.
  • Inoltre, è essenziale presentare il biglietto di andata e ritorno.
  • Un’altra domanda che ti faranno all’ingresso è perché vuoi visitare gli Stati Uniti, se lo fai per piacere, per affari o semplicemente perché devi fare una sosta nel paese.

Come puoi vedere, ci sono molti luoghi segreti da visitare durante il tuo viaggio a New York. Come accennato in precedenza, per il tuo viaggio è più che consigliabile stipulare un’assicurazione di viaggio per gli Stati Uniti, poiché qualsiasi visita dal medico può comportare un notevole esborso finanziario. E’ sempre bene avere le spalle coperte da un’assicurazione di viaggio internazionale.

Assicurazione di viaggio per gli Stati Uniti

Cosa ne pensi del percorso attraverso New York in 7 giorni che abbiamo preparato per te? Noi di Heymondo vogliamo che viaggi con la tranquillità di avere un’assicurazione di viaggio su misura per le tue esigenze, che copre ogni tipo di inconveniente.

Con l’assicurazione viaggio Heymondo, avrai copertura medica fino a 5 milioni di euro e accesso all’APP gratuita che offre un’assistenza esclusiva a tutti i clienti. Con l’APP di Heymondo puoi avere chiamate di emergenza gratuite per contattare la compagnia assicurativa in caso di emergenza o qualsiasi incidente.

Buon viaggio a New York!

Leave a Reply